Se vengono a prendermi

Qualche giorno fa stavo preparando i post per Ieri.
(Se non sapete cosa sia vi rimando dove lo spiego)
Stavo cercando un immagine da allegare a un tristissimo articolo sulla confusa identità sessuale di un bambino, che ave scritto a Dio chiedendo do porre fine alla sua vita perché forse era gay.
Non avevi idea di che immagine associare all'articolo, dal tema così complesso e spinoso, e inizio a fare alcune ricerche, rivelatesi infruttuose, su google immagini.
Procedo quindi a inviare le seguenti query:

  • gay
  • bambino gay
  • gay minore
  • gay minorenne
  • gay kid
  • NSA, non è come sembra!!

Ecco se nei prossimi giorni dovessero venire a prendermi ora sapete il motivo.

P.S.
Forse qualcuno si starà chiedendo alla fine che immagine ho scelto.
Questa:

La mia anima

Ciao Lucifero.

Ascolta ho qua una cosa di cui volevo disfarmi e pensavo che magari poteva interessarti.
Si tratta della mia anima, so che vai matto per queste cose e io ormai non me ne faccio più niente.
Così mi è venuto in mente che potevo scambiarla con qualcos'altro e forse tu puoi offrirmi quello che cerco.
Sai quanto è difficile trovare un buon impiego di questi tempi.
E' facile restare a casa dall'oggi al domani e i lavori che ti offrono sono mal pagati, se non delle forme di schiavitù legalizzata.
Per l'appunto mi domandavo se potevi fare qualcosa per venirmi incontro e... insomma volevo propormi come collaboratore.
In particolare pensavo che potresti mettermi a guardia del girone degli sviluppatori di malware.
Virus, spyware, trojan, adware... tutte quelle schifezze lì.
Ecco io penso che sarei altamente qualificato nel punire in eterno chi ha peccato di... humm...
Come si chiama il peccato di chi programma malaware?
Ci dev'essere per forza. Non era scritto anche nelle tavole della legge?

XI: NON PROGRAMMARE SOFTWARE CHE NON SIANO PURI!

Contano come atti impuri?
In ogni caso ti assicuro che sopperirei ogni mia eventuale mancanza d'esperienza con l'entusiasmo e la motivazione.
Allora che mi dici?
Che?
Ah! Gli sviluppatori di malware sono tra i più fidati collaboratori da prima che nascesse Ada Byron?
No, non lo sapevo. Ma ora che me lo dici avrei dovuto immaginarlo.
Va beh!
Come non detto allora.
Cosa?
No facciamo che l'anima me la tengo ancora un po'.
Ci vediamo eh?
Ciao.

La mia coscienza contro Mr. T

La mia cosciaenza ha un rivale: Mr. T
Chi tra i due riuscirà a spuntarla?

Music
Title: Walk With a Kid
Album: European Holidays
Artist: fri.events Orchestra
Licence: Creative Commons 3.0 (Attribution, Share Alike)

Ieri

Ci sono un informatico, un fisico e un giornalista che entrano in un bar.
Sembra una barzelletta e invece è l'inizio di qualcosa di serio.
E' infatti così che è partito un nuovo progetto che sto seguendo con due amici: Ieri

Ieri è una semplice pagina Facebook che fa da aggregatore di notizie. Ogni giorni postiamo link ad articoli, presi dai quotidiani nazionali, risalenti esattamente a vent'anni prima.
L'idea è quella di mostrare, a distanza di due decadi, il nostro passato recente per scoprire come siamo giunti al presente. L'obiettivo è capire quali sono stati i cambiamenti che si sono verificati, o che non si sono verificati: società, valori e costumi sono mutati in "meglio" o in "peggio"? Oppure non sono così diversi da quelli di oggi giorno?

Leggendo gli articoli a volte ci si sorprende, ma neanche tanto, imbattendosi in titoli che potrebbero comparire sulle testate di oggi, con gli stessi nomi che rilasciano le stesse dichiarazioni.

Oppure vengono salutate prodigiose innovazioni e volti nuovi che cambieranno il futuro del nostro Paese ma di cui oggi a stento riusciamo a ricordiarci.

Altre volte invece si è davvero in presenza di eventi che lasceranno il segno e di cui si parlerà a lungo negli anni a venire ed è interessante scoprire con quali parole venivano riportati allora.

Ovviamente tutto questo si riflette sugli articoli che vengono pubblicati oggi. Con quali occhi li leggeremo tra vent'anni?

Nei nostri intenti i contenuti della pagina non si limiteranno ad articoli di gironale, ma verranno affiancati, in misura minore, a video, canzoni, trailer di film e tutto quanto possa contribuire a fornire un'immagine a 360 gradi di quello che era la realtà di 20 anni fa.

Due decadi fa il paese sembrava sul punto di compiere una grande trasformazione, una sorta di rinascita. Tangentopoli era esplosa e numerosi scandali avevano travolito la classe politica. Bettino Craxi stava per cadere assieme a molti altri, e con loro la prima Repubblica. Indro Montanelli si era dimesso da direttore de Il Giornale in rottura con Silvio Berlusconi che si apprestava a scendere in campo alla guida di Forza Italia.
Così ebbe origine tutto quello che ci portò al nostro presente.

Se questo progetto vi incuriosisce vi invito a visitare la pagina Facebook e a iscrivervi.

Grazie a tutti coloro che decideranno di sostenerci e a quelli che l'hanno già fatto. In particolare un rigraziamento a Shooter Hates You che ha parlato di noi all'interno del suo canale YouTube Breaking Italy.

Tristezza 2014

Forse è tardi ma un augurio lo voglio comunque fare.
Mi sento in obbligo di augurare buon anno al bambino che ho visto ieri sera.
All'una e mezza di notte.
In un bar, di certo non adatto a un bimbo di sei, sette anni quale poteva essere lui.
Per carità non si trattava certamente di un covo di malavitosi, tagliagole o criminali, le mie frequentazioni abituali saranno anche di dubbio gusto e talvolta poco consone a un esponente di spicco dell'alta società pari mio.
Tuttavia non era nemmeno un luogo dove mi sarei intrattenuto con mio figlio sino a una tarda ora della notte, in compagnia di nottambuli imbenzinati, di banshee del karaoke e di festaioli cronici ancora intenti a dare il benvenuto al nuovo anno.
Il bambino in questione non si trovava lì da solo, ma era accompagnato dai suoi genitori e, come spesso succede in questi casi, qualcuno aveva premura di tornare a casa e qualcun altro insisteva per restare.
Il dialogo che ho udito ha avuto grossomodo le seguenti battute:

Bambino: - Mamma sono stanco andiamo a casa -
Mamma: - No dai ancora un po'. Lasciami fumare una sigaretta -
Bambino, volgendo lo sguardo al padre: - Papà dagli metà della tua, così poi andiamo a casa -

Ecco bambino, ti auguro un buon anno e tanta fortuna.

L'Eternauta

Chiedo scusa per gli errori di pronuncia, lo spagnolo non mi ama.
42 minuti fanno di questo video un documentairo.
L'Eternauta: uno dei fumetti più celebri del mondo

Music
Titolo: Tango En Barracas – Suite Tango En Los Barrios
Autore: Andrés Lima
Album: TangoCollage
Licenza: Attribution-Noncommercial-No Derivative Works 3.0

Al proprio posto

Nel grande disegno divino ognuno ricopre un ruolo.

Forse è sbagliato parlare di divino, potrebbe essere fuorviante.
Parlaimo allora di volontà della Natura, o del senso delle Cose, o della Storia, o dell'anima dell'Universo.
Quale sia la vostra visione della vita o il vostro credo ha poca importanza.

Ognuno ha un posto che deve occupare nel grand disegno cosmico.
Nella catena di comando il capo sta al vertice, i sottoposti stanno in basso.
I malati stanno sdraiati in sala operatoria e i chirurghi stanno chinati su di loro per operarli.
Docenti e studenti devono stare in classe, i primi a insegnare i secondi a imparare.
Gli adulti devono badare al sostentamento della famiglia e il loro posto è quello di lavoro.
Un cantante deve salire sul palco per potersi esibire e il pubblico affollarsi sotto di lui per ascoltarlo e applaudirlo.
Dove vi immaginate un vescovo? In chiesa, sul pulpito o dietro l'altare.
E una donna di pacere? In un postribolo.
Sarebbe impensabile pensarli a parti inverse.
Questo perché ognuno ha una sua indole, delle aspirazioni che per essere seguite richiedono di trovarsi in una posizione adeguata.

Se ognuno di noi è stato fatto in un modo v'è sicuramente una ragione e andare contro di essa sarebbe stupido.
E' vano sforzarsi di opporsi alla propria natura e cercare di occupare una posizione che non compete.
E a quale pro?
Per il gusto di rinnegare ciò che siamo?
Per deludere sé stessi e gli altri?
Per essere infelici e insoddisfatti?
Semmai ci si dovrebbe impegnare nel cercare il miglior luogo ove valorizzare il nostro essere e le nostre capacità.
Rifiutando ciò non soltanto ci si caccia in un vicolo cieco senza alcuno sbocco, ma si danneggia chi ci circonda.
E' come se un ingranaggio di un complesso macchinario venisse sfilato dalla sua sede e posto da tutt'altra parte.
I suoi denti non avrebero alcuna possibilità di incastrarsi con quelli degli ingranaggi adiacenti e anche l'opera di questi ne verrebbe inficiata.

Ma questo non è un discorso che riguarda solo gli uomini.
Le sorgenti stanno a monte e le foci a valle.
I carnivori stanno in cima alla catena alimentare.
Gli orsi polari in Antartide e i cammelli nel desrto.
Gli elettroni nei loro orbitali attorno al nucleo degli atomi a cui sono legati.
I pianeti vincolati nelle loro orbite attorno a una stella.

Ecco... Cosa succederebe se un pianeta dovesse uscire dalla sua orbita?
I disturbi gravitazionali che porterebbe agli altri corpi celesti potrebbero destabilizzare anche la loro orbita e l'intero sistema potrebbe venir compromosso, con pianeti persi alla deriva o che andrebbero a collidere tra loro.

Questo è quello che dobbiamo tenere a mente: ognuno, anzi ogni cosa, deve stare al suo posto.

Quindi perché, maledetto brufolo, mi sei spuntato proprio lì?

My OHM2013

Dove può andare un nerd in vacanza?

Music:

Title: Story of Ohm
Album: Story of Ohm
Artist: paniq
Licence: Creative Commons 3.0 (Attribution - Share alike)

Title: Ohm
Album: Xpérien-Z
Artist: Akufene Xpérien-Z
Licence: Creative Commons 3.0 (Attribution - Noncommercial - No Derivative Works)

Title: Indy's Hacker
Album: Indy's Hacker
Artist: Baron Baroff
Licence: Creative Commons 3.0 (Attribution - Noncommercial - No Derivative Works)

Title: The little hacker
Album: The left-handed witch (Part2)
Artist: Tawny
Licence: Creative Commons 2.0 (Attribution - Share Alike)

Title: Ohm sweet ohm
Album: Love shake
Artist: Briovere Buffentis
Licence: Creative Commons 3.0 (Attribution - Noncommercial - No Derivative Works)

La mia coscienza partecipa al contest di Valentina Nappi

A volte bisogna lottare contro i propri bassi istinti.
Ma la vittoria non è affatto scontata

Music:
Title: I Like Porn
Album: Days without sleeping
Artist: Eternal Nightmare
Licence: Creative Commons 2.0 (Attribution - No Commercial - Share alike)

Browser Wars

Breve cronistoiria lacunosa e incompleta dei principali (e anche di quelli semisconosciuti) browsers.
Mi è già stato fatto notare che la pronuncia di "dial" è completamente sbagliata.

Personaggi e interpreti:
Nexus: Aladino
Line Mode Browser: Aladino
Lynx: Aladino
Mosaic: Aladino
Netscape Navigator: Aladino
Internet Explorer: Aladino
Opera: Aladino
Dipartimento di Giustizia: Aladino
Mozilla: Aladino
Web Server: Aladino
Konqueror: Aladino
Mozilla Firefox: Aladino
IceWeasel: Aladino
Safari: Aladino
SeaMonkey: Aladino
Google Chrome: Aladino

Music
Title: War
Album: War
Artist: u.r.a.n.s.
Licence: Creative Commons 2.0 (Attribution - No Commercial - Share alike)

Pages

Subscribe to www.nerdest.it RSS