Lucca Comics And Games 2012

Eccomi reduce dall'esperienza Lucchese di quest'anno.
Il tempo minacciava di piovere.
I soldi minacciavano di finire.
La gente minacciava di sfondare le transenne quando alle 9:30 di giovedì la fiera non era ancora iniziata.


Al mio segnale scatenate l'inferno

Sono riuscito a raccogliere gran parte degli autografi che mi ero prefissato.
Innanzi tutto Kevin O'Neal che mi ha firmato TUTTO quanto sia stato pubblicato in Italia sulla Lega degli Straordinari Gentlemen, probabilmente l'opera più bella scritta da Alan Moore, sicuramente la più complessa.


Kevin O'Neal

Sull'ultimo volume, “Century”, ha anche ritratto Mina Murray.


Mina Murray

Non capisco perché la BAO abbia pubblicato quest'ultimo capitolo in formato ridotto. Sarà anche in linea con le altre pubblicazioni del suo catalogo ma avrei preferito il formato standard, anche se avessi dovuto pagare qualcosina in più. Così il volume mi sembra un po' sacrificato.
Ma alla BAO posso anche perdonarlo, visti i bei prodotti che sforna per esempio i due tomi di Zerocalcare: “La profezia dell'Armadillo” e “Un polpo alla gola” entrambi autografati da un autore emergente davvero davvero davvero molto bravo.


Zerocalcare



Ognuno ha un armadillo dentro di sé

Poi Giacomo Bevilacqua, autore di A Panda piace di cui ho già tessuto le lodi, mi ha autografato i quattro numeri di A Panda Piace usciti in edicola per GP Publishing e Metamorphosis [link?] edito da Aura Editore.


Giacomo Bevilacqua con Metamorphosis



Una delle creature di Metamorphosis

Metamorphosis è molto intrigante e mi ha sorpreso. È completamente diverso da Panda anche se l'elemento fantasioso è presente, seppur in una dimensione completamente diversa.

Infine i Paguri, a.k.a. Daniele Caluri e Emiliano Pagani, mi hanno autografato tutti i numeri di Nirvana, dallo 0 al 6 ½ compresa la speciale variant gratta e puzza del numero 1.


Al Pagani e Caluri == I Paguri



Slobo

Se non spaete cosa sia Nirvana ne riparliamo tra un paio di Video. Nel frattempo dogliatevene

Ho anche avuto modo di imbattermi nel protagonista della serie, Ramiro, alla conferenza Panini.


Ramiro, il protagonista di Nirvana

Questo non è un cosplay, ma trattasi in realtà di Guglielmo Favilla, un membro dei Licaoni autori di spassosissimi corti che potete visionare sul loro sito o sul loro canale YouTube.
E se non conoscete il corso di cazzotti del dottor Johnson dogliatevene.

A proposito della conferenza Panini, partecipando alla presentazione di AvX (Avengers Versus X-Men) ho avuto modo di parteggiare per i Vendicatori contribuendo a umiliare i peroratori della causa Xavieriana. (Non avete nemmeno un grido di battaglia... ma dove volete andare?).

I miei sforzi sono stati ripagati da un paio di spille e un pupazzetto di inestimabile valore.


Beccati questo Scott Summers

Infine ho avuto finalmente avuto modo di incontrare di persona un paio di personaggi con cui avevo interagito solo tramite rete.

In primo luogo Domenico Guastafierro, a. k. a. Caverna Di Platone, con cui ho parlato tutti e tre i giorni in cui ho vistato la fiera, nonostante fosse presissimo allo stand GP, e a cui qualcuna deve essere molto grata (!).


Io e Caverna Di Platone

In secondo luogo il Dottor Manhattan al raduno degli antristi.


Io e Il Dottor Manhattan

Eravamo tutti abbastanza di fretta e molta gente è potuta passare solo per un breve saluto, peccato aver avuto poco tempo. Gli ultimi hanno brindato alla salute dell'antro atomico con della Fanta offerta dal Doc.

Insomma... sono stati incontri che hanno mandato le misurazioni del nerdometro fuori scala.

Ho rinunciato agli autografi di Jim Lee e Geoff Jones: troppa gente, troppe poche possibilità di averne uno e troppo caro il volume da acquistare il sabato per le mie fin troppo dilapidate finanze.
Ho dovuto rassegnarmi anche perquello di Tanino Liberatore sulla ristampa integrale di RanXeronx: troppo poco tempo per arrivare la mattina presto ed essere tra i primi dieci visitatori dello stand.

Nel complesso la fiera mi è piaciuta, mi sono divertito anche se mi è sembrato che ci fosse poca varietà tra la merce esposta. Per quel che riguarda i fumetti vagando tra gli stand ho visto sempre le stesse copertine tra. Forse sarà solo una mia impressione dovuta al fatto che cerco roba abbastanza specifica però mi sarei aspettato più facilità nel reperire alcuni albi.

Un grosso MI DISPIACE, per chi non sono riuscito a incontrare per un motivo o per l'altro, e un altrettanto grande GRAZIE a chi mi ha riconosciuto dai miei video. È successo e non me lo sarei immaginato. Se qualcuno di voi sta leggendo queste righe spammate i miei video come se non ci fosse un domani sono contento che abbiate apprezzato i miei sforzi.

Nella apposita Galleria trovate qualche foto dell'evento.

Comments

"Qualcuna" è molto grata! Nu baciu Al! Spero di rivederti presto ;)