Se muoio domani

Io lavoro a Milano e prendo la metro ogni giorno.

Due volte al dì mi sparo tutta la tratta urbana della linea rossa: da Lampugnano e Sesto Marelli.

Fare una strage a Milano piazzando una bomba in metro è facilissimo: tanta gente nelle ore di punta e nessun controllo.

Quando succederà e il mio corpo salterà per aria tutto sbrindellato ricordatevi di includere nelle condoglianze che porgerete ai miei familiari e negli stati affranti di facebook un sentito ringraziamento a chi hà agevolato la mia dipartita.

Grazie

Certo, Belpietro s'è affrettato a specificare che il titolo significava "Figli illegittimi dell'Islam" e stava a indicare che gli attentatori avrebbero avuto una concezione... imbastardita dell'Islam.

Are you kidding me

Beh fa piacere sapere che mi spalmeranno sulle pareti della M1 per una incomprensione etimologica!

Ora, parafrasando il titolo di sopra, verrebbe da dire "giornalisti incompetenti" o quantomeno "sensazionalisti". Ma di persone che fanno il giornalista, e di persone che ci provano a farlo, ne conosco qualcuna e non ho intenzione di fare un torto a loro, che ci mettono l'anima in quello che fanno.

E pensare che tale titolo è stato pubblicato in occasione di un attentato avvenuto in Francia.

Chissà cosa faranno questi giornalisti quando arriverà in Italia la bomba che mi porterà via.

Questi giornalisti

Ah! La petizione per richiedere la radiazione di Belpietro dall'albo dei giornalisti è qua.